Bruno Osimo

Bruno Osimo è nato a Milano e ha cominciato a orientarsi nella vita quando ha finalmente scoperto che la lingua parlata da sua madre – e spacciata per italiano corrente – era in realtà mammese, o tampònico. Questa scoperta gli ha spalancato le porte della traduzione, che gradualmente è diventata per lui, da strategia di sopravvivenza, una vera professione. Ora traduce dall’inglese e dal russo, insegna traduzione, pubblica manuali sulla traduzione e studia l’ebraico perché è la lingua dei nonni dei suoi nonni.

Con Marcos y Marcos ha pubblicato altri due romanzi: in Bar Atlantic racconta le disavventure di Adàm, precario della vita e dell’amore, casalingo inquieto che venera sua moglie e ha un’amante diversa in cinque città. In Disperato erotico fox, la lenta risalita di Arturo dal baratro di un matrimonio finito a una storia nuova che nasce e prende forma come una danza.

Il Dizionario affettivo della lingua ebraica è disponibile anche come audiolibro, nella lettura dell’autore.