Silvia Polleri

 Silvia Polleri, Rho 68 anni sposata dal 75 con Benedetto Rho, medico, due figli, Michele 42, Pietro 34 anni, 1 nuora, 3 nipotini. E’ stata per ventidue anni educatrice nelle scuole materne statali e successivamente libera professionista nel settore del catering e delle pubbliche relazioni. 

Dal 1960 al 1975 è stata attiva nello scoutismo, prima nell’AGI e poi nell’AGESCI. 

Dal 1977 al 1979 ha prestato servizio civile con la famiglia in Uganda, inviata dal CUAMM, O.N.G. riconosciuta dal Ministero Affari Esteri, come coordinatrice di educatori sanitari nel settore della medicina preventiva per l’infanzia. 

E’ stata socia del Circolo Società Civile, membro dell’Opera Nomadi. 

Fondatrice dell’LPS, associazione che per anni ha dato sostegno alle famiglie con figli affetti dalla malformazione della labiopalatoschisi. 

Nel 1993 è stata la Presidente per i Comitati Elettorali della campagna elettorale per Nando dalla Chiesa sindaco. 

Dal 1992 al 2002 si è occupata di catering di alto profilo per eventi prevalentemente privati. 

Dal 2004 lavora a tempo pieno quale responsabile e fondatrice con detenuti ed esterni della cooperativa sociale di catering abc la sapienza in tavola presso il carcere di Bollate. Ad oggi la cooperativa ha allestito più di 750 eventi per convegni, matrimoni, cene di gala, eventi privati, tutti di alto profilo, impiegando personale detenuto nella Casa di Reclusione di Milano Bollate. 

Nel 2015 integra l’attività di Ristorazione con i detenuti e crea nella II Casa di Reclusione di Milano Bollate il Ristorante InGalera, il primo ristorante all’interno di un Carcere aperto al pubblico; una struttura di integrazione sociale e di dialogo tra il Carcere e la città. 

Nello stesso anno riceve dal Comune di Milano l’Ambrogino d’oro, Medaglia d’oro di benemerenza civica. 

Alcuni dati: In Italia le carceri hanno una statistica di recidiva del 70%, a Bollate scende sotto il 17%.