Sara Sagrati

Sara Sagrati, nata in Brianza ma ora fiera milanese, subisce il fascino del cinema fin da bambina, una passione che continua a coltivare fino a diventare giornalista e critico cinematografico.

Oltre ad aver collaborato con riviste come Nocturno, Film Tv e 8½, ha contribuito ai volumi Dispersi – Guida ai film che non vi fanno vedere (Falsopiano), Il film in cui nuovo è una febbre (CaratteriMobili) e Carlo ed Enrico Vanzina. Artigiani del cinema popolare (Bietti).

A Milano ha collaborato alla realizzazione e promozione di rassegne e fesitval cinematografici, inoltre è tra i soci fondatori del cineclub Il Cinemino.